In memoria di Giovanna Petitti

Screenshot at May 30 21-39-18

La nostra cara e bella romana, la nostra passionale, divertente e intelligente Giovanna Petitti si è spenta serenamente all’alba norvegese del 30 maggio 2018.
Ne danno il triste annuncio tutti i suoi familiari, che erano con lei al momento in cui se ne è andata.
Giovanna, una delle donne più speciali che si abbia la fortuna di incontrare in una vita, aveva 89 anni.
Tutta la comunità italo-norvegese di Bergen ha perso non solo una cara amica, un’anima gentile e generosa e un’ispirazione di vita, ma anche un’insegnante della lingua e della cultura italiana conosciuta e altamente rispettata in tutta la Norvegia da almeno 60 anni.
Giovanna è arrivata in Norvegia nel 1964. Poco tempo dopo, ha cominciato a lavorare come docente.
Giovanna infatti ha insegnato lingua e cultura italiana per tanti anni presso l’Università di Bergen e presso il Centro Culturale Italiano di Bergen, fondato nel 1962 e di cui fu la prima direttrice. Giovanna è stata una direttrice preziosa che non mancava mai di dedicare il suo tempo e le sue energie alla diffusione della lingua e della cultura italiana in Norvegia.
Per la Società Dante Alighieri, di cui è stata presidente per tanti anni, Giovanna ha tenuto numerose presentazioni, non solo a Bergen ma anche nel resto della Norvegia.
Grazie alle sue notevoli conoscenze, alla sua socievolezza, alla sua tolleranza e apertura mentale e alla sua simpatia, Giovanna è riuscita a stabilire un forte network e a mantenere un durevole legame tra la Dante di Bergen e la sede principale a Roma.
Giovanna era una delle persone più generose e colte che si abbia la fortuna di incontrare. Molte volte prestava il suo bellissimo appartamento a Roma ad amici e conoscenti, molte volte offriva spontaneamente di fare da cicerone a norvegesi e italiani che andavano in vacanza a Roma. Roma, la città natale di Giovanna, perennemente nel suo cuore, nelle sue memorie e nelle sue parole. Tutti si innamoravano di Roma solamente ascoltando lei parlarne.
Giovanna era una donna forte. Madre di tre figli, è riuscita con apparente facilità a orchestrare magnificamente una vita da madre, professoressa e le numerose attività svolte per il Centro Culturale e per la Dante di Bergen.
Purtroppo, oggi bisogna dire addio a questa donna eccezionale, questa risorsa intellettuale e questo esempio da seguire. I nostri pensieri, la nostra empatia e il nostro conforto vanno a tutta la famiglia di Giovanna, a tutti i suoi cari.
Questa comunità italo-norvegese, a cui Giovanna ha dedicato la maggior parte della sua vita, grazie a lei, ha radici forti. Ci ripromettiamo tutti di mandare avanti al meglio possibile questo incarico impegnativo, ma gratificante, che è l’eredità che Giovanna ci ha lasciato.

Grazie, Giovanna!


Da noi tutti della Società Dante Alighieri e del Centro Culturale Italiano di Bergen

 


Screenshot at May 30 20-55-25

 

Vår alles kjære, kunnskapsrike, lidenskapelige, humoristiske og gode Giovanna Petitti sovnet fredfullt inn i natt, med sin familie rundt seg. Hun ble 89 år gammel. Vi i det norsk-italienske miljøet i Bergen har mistet en nær venn, en inspirert ildsjel og en høyt respektert lærer og formidler av italiensk språk og kultur gjennom nesten 60 år. Giovanna underviste i italiensk i mange år ved Universitetet i Bergen og på kveldstid ved Centro Culturale Italiano. Hun var en høyt skattet leder, og foredragsholder i Dante Alighieri i Bergen, og i resten av Norge. Gjennom sitt vennskap og sin undervisning bygget hun et sterkt nettverk av Italia-venner i Bergensområdet og helt til Dante hovedorganisasjonen i Roma. Giovanna var generøs med å låne bort sin leilighet i Trastevere, og mange har hatt glede av hennes inspirerte guiding i Roma, byen som alltid stod hennes hjerte nær. Å kombinere ansvaret for sin familie med undervisning på universitet og Centro har vært krevende. Det er et langt og rikt liv og lang og rik arbeidsdag som er slutt. Våre tanker går til Giovannas familie. Miljøet som Giovanna dyrket frem i Bergen har sterke røtter, og arbeidet vil bli forsøkt videreført i hennes ånd. Hun passer nok fortsatt på oss

Fra oss alle i styret i Dante Alighieri foreningen og Centro Culturale Italiano i Bergen

hjerte

 


 Passa una buona estate!

God sommer til alle

 

500-carica